Ti è capitato di perdere un sacco di tempo davanti ad una pagina bianca? Non riuscivi a capire con quale parola iniziare, e quale frase ad effetto utilizzare per partire con il nuovo articolo del tuo blog.

In questo articolo, ti spiegherò 3 step per scrivere un contenuto di valore per il tuo blog, o per la tua piattaforma.

Partiamo dal PRIMO STEP in cui ti racconterò come gestire l’ansia da prestazione del “foglio bianco“:

1) Libera il tuo flusso creativo, le tue idee, e non pensare troppo alla forma del contenuto. Ciò che conta nel primo step è essere creativo, pensare all’insieme del contenuto e non solo all’intro.

Sfrutta un qualsiasi programma di editing testuale per scrivere delle bozze, che non devono per forza (solo in questa fase) rispettare le regole grammaticali, ma mirano a farti immergere nel tuo macro-argomento.

Ragiona come se stessi partecipando ad un brainstorming creativo: ogni idea è buona, e può avere un significato. Ogni parola può essere il tramite per sviluppare concetti più complessi (gli stessi che sviscererai nel corso del tuo contenuto).

Nel SECONDO STEP andremo invece a capire quale tipo di immagine e/o video affiancare al tuo articolo:

2) La macchina fotografica, una piccola videocamera, o anche semplicemente lo smartphone, devono diventare i tuoi compagni di viaggio. Sia che tu esca di casa per andare a fare la spesa, sia che tu faccia una passeggiata nel centro della tua città, devi sfruttare ogni occasione per raccogliere suggerimenti, stimoli, e appunto immagini e video che potresti poi sfruttare per il racconto dei tuoi contenuti.

In alternativa puoi sfruttare molte piattaforme online (su tutte la piattaforma Pixabay) che permettono di sfruttare gratuitamente i contenuti (siano essi contenuti fotografici, illustrazioni o video) presenti all’interno. In questo modo avrai sempre delle foto perfette, con una definizione molto alta e soprattutto una vastissima scelta.

Il rovescio della medaglia, riferendomi ai contenuti di queste piattaforme, è che essendo gratuiti e disponibili per un pubblico ampio, la stessa immagine o lo stesso video potrebbero essere sfruttate anche da alcuni tuoi concorrenti. Per questo è fondamentale rielaborarli, magari grazie alla conoscenza di programmi di editing come Photoshop, o in alternativa tramite piattaforme online di editing fotografico come Pixlr.

Nel TERZO STEP analizzeremo come rendere interessante il tuo contenuto, sfruttando call to action ed engagement:

3) Un modo per rendere interessante il tuo articolo è “far giocare” i tuoi lettori. In che modo? Sfruttando le CTA, o meglio, le Call To Action, le famose CHIAMATE ALL’AZIONE. Una modalità di comunicazione che spinge il lettore a compiere qualcosa. È come se prendessi per mano chi sta leggendo il mio contenuto e gli dicessi esattamente cosa deve fare per vincere un premio, partecipare ad un Contest, raccontare il suo punto di vista, realizzare un suo contenuto (UGC). Insomma qualcosa di interessante che coinvolge realmente il tuo lettore, e potenzialmente può trasformarlo in un contatto.

E tu, come realizzi gli articoli del tuo blog? Come “sblocchi” la tua creatività e la “paura della pagina bianca”?

Rispondi nei commenti, e seguimi anche su Instagram!

Massimo Demelas

content-marketing-strategia-massimo-demelas




content-marketing-strategia-massimo-demelas-02