Ho realizzato Volti del Redentore un reportage fotografico dedicato alla 123° Festa del Redentore di Nuoro.

La Festa del Redentore (conosciuta anche come “Sagra del Redenotore”) viene celebrata l’ultima domenica di agosto, con delle manifestazioni civili e religiose sia lungo le vie della città che presso il Monte Ortobene, ossia la montagna di tutti i nuoresi.

Come scrive WikipediaLa festa ricorda la posa della statua del Redentore eseguita dallo scultore calabrese Vincenzo Jerace e la successiva benedizione e consacrazione del monte Ortobene, avvenuta nel 1901. L’omaggio al Redentore ha infatti avuto origine con il Giubileo del 1900, in occasione del quale il Papa Leone XIII volle che venissero collocati sopra 19 vette d’Italia altrettante immagini di Gesù Redentore. La statua, realizzata interamente in bronzo, è stata eretta sulla cima del Monte Ortobene il 29 agosto 1901, ed è frutto della fede e della generosità del popolo sardo che, quotandosi, raccolse i fondi necessari alla costruzione del monumento.”

Foto di abito tradizionale della Sardegna. Progetto fotografico Massimo Demelas


Con questo reportage ho voluto immergermi nella folla del Redentore di Nuoro, cercando di essere non un fotografo, ma un semplice osservatore della realtà. Un passente che vede e si incuriosisce di quel colore, di quella espressione, di quel movimento.

Di seguito una selezione degli scatti del progetto “Volti del Redentore”, composto da 20 fotografie.



Foto di abito tradizionale della Sardegna. Progetto fotografico Massimo Demelas


Foto di abito tradizionale della Sardegna. Progetto fotografico Massimo Demelas


Massimo Demelas